EVENTI

Il Ballo dei Pompieri: preparate i festeggiamenti per il 14 luglio

Ballo

Come tutti sapranno, ogni 14 luglio la Francia intera indossa il suo amato tricolore per festeggiare la Festa della Repubblica. Quello che non tutti sanno è che il Ballo dei Pompieri rientra a pieno titolo tra gli eventi organizzati ogni anno in Francia per ricordare la presa della Bastiglia del 1789 e la fine della monarchia.

Cliché vuole che i francesi siano piuttosto patriottici e con un senso dell’appartenenza alla nazione piuttosto sviluppato. Ora, per quanto non si debba dar loro troppo credito, molto spesso i cliché hanno un fondo di verità. Lascio pertanto decidere voi ma vi sconsiglio vivamente di prendere in giro un francese sul suo patriottismo o sul ritmo della Marsigliese. Rischiate che, per convincervi della sua bellezza e forza musicale, ve la canti a squarciagola fino al mattino seguente.

Ballo

I tradizionali fuochi d’artificio del 14 luglio davanti la Tour Eiffel

Ad ogni modo,  per un francese il 14 luglio è sacro

Per alcuni, di solito i più integerrimi nonché meno giovani, questo giorno è sinonimo della parata militare sugli Champs-Elisée. Per la maggior parte, il 14 luglio significa assistere ai fuochi d’artificio con il naso all’insù davanti la Tour Eiffel. Non tutti però sanno che, una volta terminati i fuochi, questa festa continua con un tradizionale momento di convivialità, rivolto soprattutto ai più giovani. Il famoso ballo dei pompieri.

Tradizione vuole, infatti, che in occasione della festa nazionale, i pompieri di tutta la Francia aprano alla città le porte delle loro caserme, solitamente inaccessibili. Il tutto per offrire al pubblico una notte di musiche, danze scatenate e bevande (non necessariamente alcool-free!).

Ma come nasce questa usanza?

La storia narra che tutto ebbe inizio nel lontano 1934, nel quartiere parigino di Montmartre. Di ritorno dalla parata militare, alcuni pompieri  stavano rientrando in caserma con indosso le loro più belle uniformi. Quasi arrivati a destinazione, si accorsero ad un tratto di essere seguiti da un ristretto pubblico di passanti. Un pompiere chiese quindi al proprio superiore se fosse possibile aprire le porte della loro caserma a quel gruppetto di curiosi. Merito anche dell’euforia della festa, il superiore acconsentì a far visitare loro quei luoghi generalmente nascosti al pubblico. L’evento riscosse un successo tale che in breve tempo si diffuse prima nelle caserme vicine, poi in tutta la Francia.

Dal 1934 ad oggi i tempi sono cambiati e l’evento si è di conseguenza evoluto nelle sue forme e contenuti. Nata come una morigerata giornata “porte aperte” con piccole dimostrazioni di intervento antincendio e prove della prestanza ginnica dei pompieri, oggi è diventata una vera e propria festa con musiche e danze che durano fino alle prime ore del mattino.

L’ingresso alle caserme è generalmente a pagamento o ad offerta libera. Il ricavato è destinato al miglioramento delle strutture e della vita all’interno delle caserme.

Ballo

Uno scatto del Ballo dei Pompieri del 2016 organizzato dalla caserma nel Marais

Come si preannuncia il Ballo dei Pompieri 2017?

Ecco qualche dritta per chi volesse sperimentare l’euforia del Ballo dei Pompieri a Parigi di quest’anno. Saranno ben 13  le caserme che apriranno le porte al pubblico il 13 e il 14 Luglio. Dalle 21 alle 4 del mattino, preparatevi a far baldoria! Troverete qui il programma ma ai più festaioli tra voi consigliamo vivamente di orientare la vostra scelta verso il Ballo organizzato dalla caserma Sévigné nel Marais. E’ una delle caserme più antiche e tradizionalmente “movimentate”, dove la notte del 14 luglio si raggiungono spesso temperature danzanti piuttosto scottanti. Ma state tranquilli, siete nel posto giusto, i bollenti spiriti saranno domati e il divertimento è assicurato!

Roberta Guttadauro

Autore: Roberta Guttadauro

Nata e cresciuta sotto il sole siciliano, è una cittadina del mondo : zaino in spalla, Nikon al collo e taccuino sempre a portata di mano. Parigi è attualmente il luogo che ha scelto per scoprire nuove culture, lingue, cibi, prospettive, sempre con curiosità e a ritmo di Swing.

Il Ballo dei Pompieri: preparate i festeggiamenti per il 14 luglio ultima modifica: 2017-07-11T11:34:26+00:00 da Roberta Guttadauro

Commenti

Commenti

To Top