ARTE & CULTURA

Gli emigrati italiani in una commovente mostra: Ciao Italia!

emigrati

Oggi sono moltissimi gli emigrati italiani in Francia, ma quand’è cominciato questo fenomeno? La migrazione di massa verso la Francia è iniziato agli inizi del XIX secolo. A quel tempo l’Italia era un Paese fortemente arretrato, con un economia basata soprattutto sull’agricoltura. Da quel momento in poi la comunità italiana in territorio francese è sempre stata la più numerosa. Operai, minatori e agricoltori italiani hanno contribuito in modo sostanziale alla crescita della nazione ospitante.

emigrati

Un pannello all’interno dell’esposizione

Gli emigrati italiani in Francia

È per questo motivo che il Museo della Storia e dell’Immigrazione di Parigi ha deciso di dedicare un’esposizione agli emigrati italiani. Il loro genio, la loro creatività e il duro lavoro hanno cambiato il volto della Francia che conosciamo oggi. Ma questo rapporto di amicizia continua ancora oggi e forse più di ieri. Nel visitare questa mostra i tanti italiani che si trovano nella capitale potranno leggere la storia di chi li ha preceduti. La storia di un’umanità forte e caparbia che ha affrontato ostacoli enormi.

Un viaggio emozionante nella storia

L’esposizione è fatta per raccontare le tante storie di italiani in Francia, più o meno illustri. Ma è anche e soprattutto un percorso carico di emozioni. Così spezzoni di film, cartine geografiche e opere d’arte ci parlano di una lunga storia di amicizia. Un viaggio nell’Italia che non c’è più nel mondo reale, ma che sopravvive nel cuore dei francesi.

emigrati

Minatori italiani in Francia

Il massacro di Aigues-Mortes

I contatti tra le due popolazioni non furono però privi di incidenti. La mostra ricorda infatti il massacro di Aigues-Mortes. Nel 1893 dei lavoratori del nord Italia furono assunti nei pressi della cittadina per lavorare stagionalmente nelle vicine saline. Dei vagabondi diffusero delle false notizie tra i cittadini francesi, già colpiti da una dura disoccupazione. La conseguenza fu un feroce linciaggio degli italiani presenti. Sono fatti lontani nella storia, certo. Ma vanno ricordati perché non succedano mai più nella nostra epoca.

Informazioni

La mostra sarà visibile al pubblico fino al 10 settembre 2017

Sede dell’esposizione : Palais de la Porte Dorée 293, avenue Daumesnil

Per maggiori informazioni clicca qui.

Andrea Castello

Autore: Andrea Castello

Nasce come restauratore di opere d’arte a Venezia, dove collabora anche con vari giornali locali e nazionali. Si sposta prima in Francia e poi a Malta dove lavora come istruttore di sub per alcuni anni. Le grandi passioni che guidano la sua vita sono la pittura, la buona cucina e naturalmente la scrittura.

Gli emigrati italiani in una commovente mostra: Ciao Italia! ultima modifica: 2017-06-23T14:00:27+00:00 da Andrea Castello

Commenti

Commenti

4 Commenti

4 Comments

  1. Pingback: Ritorna "La Semaine Italienne". Il Festival italiano in Place d'Italie - itParigi

  2. Pingback: Il bidet che non c'è - l'esilarante video dei Ritals - itParigi

  3. Pingback: Festa della musica: la multiculturalità parigina attraverso la musica - itParigi

  4. Pingback: Quando francesi e italiani non capiscono lo spagnolo - video - itParigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top