PARIGI DA SCOPRIRE

Parigi in bici: arrivano i nuovi Velib’ Métropole

Parigi in bici

Parigi, come tutte le megalopoli, è una città molto frenetica dove la gente va sempre di fretta, tra automobili, metro e bus. Uno dei mezzi più amati dai parigini, sia per andare a lavoro, sia per svago, è però la bicicletta. Girare per Parigi in bici è infatti uno dei modi migliori (e salutari) di spostarsi senza rischiare di ritrovarsi schiacciati come sardine nelle affollate metro. Naturalmente ciò non vale quando si tratta di percorrere lunghissime distanze, ma, grazie alle numerose piste ciclabili sparse per la città, è possibile arrivare ovunque.

Vecchi Velib' Parigi

Vecchi Velib’ a Parigi (Foto: © Rcsmit – Wikimedia Commons)

Le biciclette “cittadine” vengono chiamate Velib’ (Velo + Liberté), nome ripreso per sineddoche (parte per il tutto) dal servizio di noleggio bici introdotto nel 2007. Dal 1 gennaio 2018, a seguito del cambio di gestione (preso in carico dal gruppo Smoovengo) il servizio ha cambiato nome in “Velib’ Métropole”. Entro marzo 2018, la rete Velib’ si estenderà sia a Parigi sia in 68 banlieue e comprenderà 24000 biciclette (il 30% elettriche) e 1400 stazioni.

I nuovi Velib’ saranno più leggeri dei precedenti (circa 20 kg), ma la vera novità riguarda l’arrivo dei Velib’ elettrici (geolocalizzabili in tempo reale). Con queste biciclette elettriche sarà più facile girare Parigi in bici perché consentono di raggiungere una velocità di 25 km/h e un’autonomia di 50 km. Entrambe le versioni di Velib’ sono anche dotate di una V-Box per connettersi allo smartphone via Bluetooth, visualizzare la distanza percorsa e il tempo di utilizzo. Inoltre con Velib’ Métropole è possibile lasciare la bici ovunque, purché attaccata ad un punto fermo (ad esempio un palo), quando le stazioni sono occupate.

Visitare Parigi in bici: noleggiare un Velib’ e tipologie di abbonamenti 

Con l’arrivo del nuovo anno, noleggiare un Velib’ è divenuto più caro. Come in precedenza è possibile sottoscrivere un abbonamento online (attivabile con il Navigo o carta Velib’) o prendere un biglietto giornaliero in una stazione Velib’. Le tipologie di abbonamento base sono tre: V-Free, V-Plus e V-Max. Il primo è “gratuito”, ma per noleggiare una bici bisognerà pagare 1 euro ogni mezz’ora (2 euro per i Velib’ elettrici). Il secondo costa 37,20 euro l’anno e permette di pedalare gratis per i primi 30 minuti, poi 1 euro aggiuntivo ogni mezz’ora. Per le bici elettriche, invece, il costo è di 1 euro la prima mezz’ora e 2 euro i successivi 30 minuti.

La tariffa V-Max, costa 99,60 euro annui ed è dedicata ai Velib elettrici. Questa consente di utilizzare gratuitamente le bici meccaniche (anche oltre i 30 minuti) e le bici elettriche (con il costo aggiuntivo di 1 euro dopo la mezz’ora). Dal 1 gennaio è inoltre possibile sottoscrivere abbonamenti mensili: V-Plus 3,10 euro al mese e V-Max 8,30 euro al mese.

Velib' Metropole Parigi

Nuovi Velib’ parigini (Foto: © Velib’ Metropole)

Anche per i turisti che desiderano girare Parigi in bici il conto è più salato. Il costo del biglietto giornaliero è infatti aumentato da 1,70 euro a 5 euro, con il pacchetto V-Discovery. Come al solito, però, i viaggi devono durare meno di 30 minuti (dopo 5 minuti si può ripartire). Se si desidera invece noleggiare un Velib’ per una sola mezz’ora, il prezzo è di 1 euro per la bici meccanica e 2 euro per la bici elettrica. Come il costo del biglietto, anche il prezzo del deposito aumenta, da 150 euro a 300 euro. Il popolo parigino (e non) s’innamorerà dei nuovi Velib’ Métropol (anche se il prezzo è aumentato)? Solo il tempo potrà dircelo.

Foto copertina: © EulerObama – Wikimedia Commons.

Antonello Ciccarello

Autore: Antonello Ciccarello

Siciliano di nascita, nel 2012 consegue la laurea triennale in Giornalismo per Uffici Stampa all’università di Palermo e, nel 2014, la laurea magistrale in Giornalismo e Cultura Editoriale presso l’università di Parma. Amante dei Beatles, dei viaggi e interessato a tutto ciò che riguarda la cultura, la politica e la società, scrive per raccontare il mondo.

Parigi in bici: arrivano i nuovi Velib’ Métropole ultima modifica: 2018-01-17T13:37:45+00:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

To Top