NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA
PARIGI DA SCOPRIRE TURISMO

Dormire a Parigi: i posti più insoliti e bizzarri per pernottare nella Ville Lumière

Dormire

Dopo la carrellata di posti in cui mangiare italiano a Parigi, questa volta è il turno di una speciale selezione dei posti in cui dormire nella capitale francese. Attenzione: non si tratta di semplici proposte ma di vere e proprie chicche, delle soluzioni assolutamente eccentriche e insolite per pernottare una o più notti a Parigi.

Si sa, questa città pullula di alberghi, alberghetti, bed and breakfast, ostelli, pensioni. Se tralasciassimo per un attimo i grandi simboli dell’hôtellerie parisienne come per esempio il celeberrimo Ritz, ecco che la scelta diventa ardua. Per questa volta ci siamo divertiti a cercare e scegliere qualcosa davvero fuori dal comune.

 

Dormire

Una delle camere del Joke Hotel. Foto: © Astotel (Facebook).

 

Scegliete il vostro miglior vizio al Vice Versa Hôtel Paris.

 Superbia, avarizia, lussuria, invidia, gola, ira, accidia. Dopo essere passati per una hall di una santità immacolata, ecco che il Vice Versa Hôtel nasconde nelle sue camere sette diversi temi, uno per ogni vizio capitale della morale cristiana.

Déco preferita: Coup de cœur per i cuscini a forma di macaron e il tappeto che rappresenta la forchettina da dessert. Ovviamente stiamo parlando della camera ispirata al vizio della gola.

 

Travolti dalla passione nel Love Hotel di Parigi.

 I love hotel sono molto diffusi in Giappone. In Italia li chiameremmo più miseramente “alberghi a ore”. In realtà sono molto di più, o almeno il Love Hotel parigino racchiude in sé un vero e proprio stile di vita. Per un incontro fugace, per una notte intera o anche semplicemente per dormire, con allestimenti impeccabili (forse solo un tantino kitsch, diciamolo pure), potrete usufruire anche di sexy travestimenti e giochini erotici vari.

Déco preferita: “Le palais oriental”, senza dubbio, per una (quasi) autentica ambientazione da Mille e una notte.

 

Dormire all’Hôtel du Triangle d’Or: per veri appassionati musicali.

Ecco un albergo completamente votato alla musica. È l’Hôtel du Triangle d’Or. Tra dischi a decorare le pareti e microfoni in bagno, un hotel per veri intenditori.

Déco preferita: I bonghi a fare da comodino sono la vera raffinatezza del posto. Sia mai che vi prenda l’ispirazione prima di dormire…

 

Dormire

Un dettaglio di una camera dell’hotel Les Dames du Panthéon, con in primo piano dei dischi di Édith Piaf e Juliette Gréco. Foto: © Hotel Les Dames du Panthéon (Facebook).

 

Il Solar Hotel: l’albergo più ecologico che ci sia.

Il primo hotel, ecologico, economico e militante di Parigi”. Queste sì che sono le novità che ci piacciono, perché va bene la comodità, ma senza perdere mai di vista l’impatto che abbiamo sull’ambiente, anche quando si tratta di dormire. Il Solar Hotel, come indica già il nome, ne ha fatto una missione, improntando l’intera struttura secondo standard che siano i più ecologici possibili.

Déco preferita: Diciamo che l’idea ci piace tutta, nella sua totalità. In particolar modo apprezziamo i materiali riciclati e le vernici senza solventi, il risparmio di energia, l’uso di energie rinnovabili, il recupero dell’acqua per innaffiare il giardino e il noleggio gratuito di biciclette.

 

Les “Dames” parigine.

E infine Les Dames du Panthéon, nel cuore del Quartier Latino, dedicato ad alcune delle grandi donne parigine del passato. Anche in questo caso, come per il Vice Versa Hôtel, a ogni piano corrisponde un tema diverso. E quindi si passa da Édith Piaf a Marguerite Duras, con conseguenti ambientazioni personalizzate.

Déco preferita: L’ambientazione intellettuale fine anni ’40 che rende omaggio alla cantante-icona Juliette Gréco si presta alla perfezione alla storia del quartiere che ospita questo hotel.

 

Bonus! Anche se il Joke Hotel non ha un vero e proprio tema, il fatto che sia decorato con tanti Amigurumi (in giapponese letteralmente “giocattoli lavorati all’uncinetto”) dappertutto ce lo rende immediatamente delizioso!

 

Foto di copertina: © Vice Versa Hotel (Facebook).

 

Serena Mascoli

Autore: Serena Mascoli

Pugliese, classe 1984, dopo gli studi in Storia dell’Arte e in Codicologia si trasferisce a Gerusalemme e in seguito a Milano. Dal 2013 vive a Parigi lavorando come redattrice per diversi studi editoriali. Viaggiatrice indefessa, sempre alla ricerca di qualche concerto in cui scatenarsi, dell’Italia le manca il suo mare e la Lemonsoda.

Dormire a Parigi: i posti più insoliti e bizzarri per pernottare nella Ville Lumière ultima modifica: 2019-01-25T09:20:28+00:00 da Serena Mascoli

Commenti

To Top