NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA
ARTE & CULTURA ITALIANI A PARIGI

Maler il 28 maggio alle Cité Universitaire per presentare Mu, omaggio a Roth

Phpthumb Generated Thumbnailjpg

Maler presenterà il progetto Mu (Parametri musicali 2018) il 28 maggio 2019 alle 19.30 presso la Maison Heinrich Heine all’interno della Cité universitaire di Parigi. Il cantautore nogarese è stato invitato dell’Ateneo La Sorbona di Parigi a raccontare al pubblico la vita e la personalità di Joseph Roth, definito dallo stesso Maler uno dei padri dell’Europa che vorrei, in occasione dell’ottantesimo anniversario di morte. L’evento è a cura del professore Stéphane Pesnel ed è preceduto dalla proiezione cinematografica di Das Portät, ispirato alla vita del celebre scrittore. Il giorno seguente alle 10.00 è invece prevista una visita al cimitero presso la tomba di Roth, per omaggiarne vita, opere e idee.

Il progetto musicale reinventa l’infanzia di Roth

Mu rappresenta un progetto musicale di alto prestigio in formato eBook: 15 brani per voce (Maler), pianoforte (Giancarlo Di Maria) e fisarmonica (Thomas Sinigaglia). L’album, prodotto da Giancarlo Di Maria per la Parametri Musicali ed edito da Quondam, è già disponibile su tutti gli store digitali. Il nome dell’album prende spunto dal soprannome di infanzia di Roth, ma anche da un regno scomparso a seguito di una guerra devastante e disastrosa. È chiara l’analogia con l’impero asburgico, messo in crisi dal primo conflitto mondiale e dalla diffusione delle ideologie nazionaliste.

“Il vagabondo d’Europa”

Il primo brano dell’album definisce proprio Roth “un vagabondo d’Asburgo”, in cerca di una nuova identità e una nuova patria in un’Europa scossa dal susseguirsi di due conflitti mondiali. Fu la morte dell’imperatore Francesco Giuseppe a segnare in modo decisivo il declino dell’impero austroungarico e l’avanzare di nuove incertezze, specie per chi come Roth si sentiva figlio e membro a tutti gli effetti di quella realtà storico- politica. “La leggenda del santo bevitore”rappresenta l’opera più celebre dell’autore polacco, incentrato sulla figura di un vagabondo giunto a Parigi e itinerante presso le rive della Senna, schiavo dell’alcol. Evidente anche qui il paragone con un’Europa schiava di nazionalismi e figure politiche che la depredano.

Tina Raucci

Maler il 28 maggio alle Cité Universitaire per presentare Mu, omaggio a Roth ultima modifica: 2019-05-28T09:07:55+02:00 da Tina Raucci

Commenti

To Top