NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA
PARIGI DA SCOPRIRE

La Ville Lumière ecologica: noleggiare Autolib’ a Parigi

Autolib’ a Parigi

Esistono diversi modi per muoversi facilmente a Parigi (e nelle zone limitrofe). Il più comodo è sicuramente la metro, mentre il più ecologico i Velib’ (chiamati Velib’ Metropole da gennaio con il cambio di gestione del servizio). Al di là dei nuovissimi Velib’ elettrici e non, è anche possibile noleggiare un Autolib’ a Parigi. Allo stesso modo delle biciclette, quello di Autolib’ è un servizio pubblico promosso dal Comune della Ville Lumière ed è molto utilizzato sia dai parigini che dai turisti occasionali. Non può essere considerata una casualità la sempre crescente fama delle Autolib’, divenute ormai una valida alternativa ai mezzi pubblici.

Cosa sono le Autolib’ (Bluecar) e come funzionano

Autolib’ è un servizio di car sharing introdotto nella Ville Lumière nel 2009. Le Bluecar (le Autolib vengono chiamate così) sono un prodotto made in Italy, realizzate dalla società italiana Pininfarina. Esse sono 100% elettriche e dotate di 4 posti per i passeggeri e di un piccolo bagagliaio. È possibile trovare stazioni Autolib’ a Parigi e in 86 comuni dell’Île de France (circa 1000 per 5900 Bluecar). Naturalmente è possibile spostarsi soltanto all’interno della regione parigina, dove si trovano le varie stazioni per noleggiare Autolib’.

Bluecar Autolib' Parigi

Foto: © Raphael Desrosiers – Wikimedia Commons.

Tariffe Autolib’ a Parigi

Noleggiare delle Autolib’ a Parigi è semplice come nel caso Velib’. È infatti possibile noleggiare l’auto elettrica sul sito ufficiale Autolib’, al centro clienti o in una delle stazioni sparse per la città. Ogni Bluecar è collegata, tramite cavo, ad una colonnina di ricarica, per fare in modo che l’autonomia dell’auto sia sempre al massimo. Sono disponibili due tipi di abbonamenti annuali: Prêt à rouler (per gli utilizzi occasionali) e Autolib’ 1 an (per chi usa spesso le Bluecar). Il primo è gratuito, ma il costo di noleggio ogni mezz’ora è di 9,50 €, con l’aggiunta di 0,32 € al minuto (6,33 € per i primi 20 minuti). L’abbonamento premium costa invece 10 € al mese, con supplemento di 0,23 € al minuto (o 4,66 € per i primi 20 minuti). In entrambi i casi sarà necessario essere muniti di patente di guida, carta di credito e documento d’identità (o passaporto).

Autolib' a Parigi (Bluecar)

Foto: © Mariordo (Mario Roberto Durán Ortiz) – Wikimedia Commons.

Ricevuto il badge Autolib’ o, in alternativa, associato l’abbonamento al proprio pass Navigo, sarà possibile cominciare ad utilizzare le auto elettriche in tutta l’Île de France. Basterà poi scegliere la propria auto (che può essere prenotata in anticipo gratuitamente o al costo di 1 euro) e viaggiare in libertà. Anche il parcheggio può essere riservato in anticipo, in modo da essere sicuri di trovare posto quando si è pronti a lasciare la propria Bluecar. Ovviamente non poteva mancare la comoda applicazione per iPhone e Android dove potrete vedere in tempo reale le auto disponibili e prenotarle.

Tra i vari servizi segnaliamo anche Utilib’, una macchina elettrica a due posti ma con un bagagliaio più spazioso. Utile in caso, ad esempio, di piccoli déménagement o spese ingombranti.

Bonne visite à Paris avec Autolib’!

Foto di copertina: © Mariordo (Mario Roberto Durán Ortiz) – Wikimedia Commons.

Antonello Ciccarello

Autore: Antonello Ciccarello

Siciliano di nascita, nel 2012 consegue la laurea triennale in Giornalismo per Uffici Stampa all’università di Palermo e, nel 2014, la laurea magistrale in Giornalismo e Cultura Editoriale presso l’università di Parma. Amante dei Beatles, dei viaggi e interessato a tutto ciò che riguarda la cultura, la politica e la società, scrive per raccontare il mondo.

La Ville Lumière ecologica: noleggiare Autolib’ a Parigi ultima modifica: 2018-01-22T13:08:25+00:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

To Top