VIVERE A PARIGI

Roaming internazionale, ma quanto mi costi? Niente!

roaming internazionale

Senza ombra dubbio lo smartphone è tra gli oggetti più utilizzati quando siamo all’estero: immortalare i luoghi che visitiamo, orientarci all’interno di nuove città, parlare con i nostri cari lontani. Ma tutto questo quanto ci costa in termini di bolletta e conto telefonico? Proprio quanto ci costa nella nostra nazione! Sono infatti passati i tempi in cui il cellulare doveva stare in modalità aereo, e il primo fast food utile era una fonte di free Wi-Fi indispensabile. Oggi, grazie alla nuova legge sul roaming internazionale le cose son profondamente diverse.

Qualcuno, però, è ancora un po’ scettico su questo punto. Ma davvero se uso il cellulare all’estero, con la copertura dati attiva costantemente, spendo quanto spenderei in Italia? Ebbene, la risposta è proprio sì! Ma forse è il caso di fare un po’ di chiarezza.

E noi di ItParigi, veniamo incontro sia a voi, viaggiatori occasionali che magari sbarcate per la prima volta nella Ville Lumière e volete condividere i magnifici scorci di questa città con i vostri amici; e anche a voi, amici italiani trasferiti qui per lavoro o studio per qualche periodo, indecisi se passare o no al numero francese.

Ma alla fine, è vero o no che il costo del traffico fatto in roaming internazionale sia uguale a quello in Italia?

Roaming internazionale, ma allora quanto spendo?

Dal 15 giugno 2017 è stata definitivamente abolita quella che era chiamata “Eurotariffa”; ovvero un sistema di tariffazione differente che i gestori telefonici applicavano fuori dai loro confini nazionali. E così il ricordo vola a telefonate di pochi secondi che avevano un costo esorbitante, ma oggi la situazione è differente.
Infatti proprio dall’estate dello scorso anno, abbiamo la possibilità di utilizzare i nostri minuti illimitati, i nostri SMS e i nostri giga in tutti i paesi dello Spazio economico europeo, ovvero l’Unione Europa, Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

Ecco quindi che come cita il sito ufficiale dell’Unione Europea:

Le norme dell’UE sul roaming a tariffa nazionale (“roam like at home”) consentono di utilizzare il cellulare all’estero in qualsiasi altro paese dell’UE senza dover pagare tariffe aggiuntive di roaming. Le norme si applicano alle chiamate (a telefoni cellulari e fissi), all’invio di messaggi di testo (SMS) e all’uso di servizi di dati all’estero.

Quindi, se in Italia abbiamo un abbonamento che comprende telefonate, messaggi di testo e connessione internet, trovandoci a Parigi possiamo comunicare ai nostri parenti che il volo di ritorno sarà in ritardo con i minuti compresi nel nostro piano. Lo stesso vale se vogliamo caricare il nostro più bello scatto della Tour Eiffel, nessuna restrizione e tanti like assicurati!

Finiti quindi i periodi in cui l’utilizzo del cellulare in viaggio in Europa era quasi un tabù per i costi elevati. Ora possiamo spostarci per tutto il vecchio continente e continuare a comunicare, spendendo esattamente quanto spendevo sul territorio nazionale. Ma…

Perché c’è un “ma”, che si basa sul buon senso di noi utilizzatori, soprattutto se pensiamo di trasferirci all’estero

Le nuove norme infatti si applicano solamente a chi rientra tra i considerati “viaggiatori occasionali”. Parliamo di coloro che utilizzano il proprio smartphone nella propria nazione per la maggior parte del tempo durante l’anno. Infatti se si utilizza il proprio telefono in modo permanente all’estero, il nostro gestore potrebbe applicare delle tariffe più elevate al roaming internazionale.

Non ci sarà quindi possibile mantenere il nostro numero di telefono italiano se decidiamo di trasferirci definitivamente all’estero.  Ma per superare questo punto abbiamo già preparato una utile guida su quale operatore scegliere se volete vivere in Francia.

roaming internazionale

Ora che non avete più limitazioni ai vostri gigabyte potete condividere gli scatti migliori delle vostre vacanze!

Bene! Vi abbiamo aiutato a chiarire le idee? Ora non vi resta che armavi di telefono e instagrammare l’instagrammabile! Magari condividendolo anche con noi di @ItParigi!

Alessandro Pesapane

Autore: Alessandro Pesapane

Nato tra le splendide spiagge della Sardegna, dopo aver lavorato nel mondo della comunicazione e della formazione nella sua regione, si trasferisce a Parigi nel giorno esatto in cui compie i fatidici 30 anni.
Appassionato di arte, musica, cinema, cultura, sport, politica, cucina, scrittura, lettura, natura, architettura, non ha ancora trovato qualcosa che lo annoi, ma la sua ricerca non è ancora finita.

Roaming internazionale, ma quanto mi costi? Niente! ultima modifica: 2018-02-28T09:02:17+00:00 da Alessandro Pesapane

Commenti

To Top