NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA
COSA FARE RISTORANTI

Apéro time a Parigi: buffet e drink proprio come in Italia

Apero

È tempo di apéro, per prepararci all’inizio delle danze una volta in vacanza. Queste ultime lunghissime e soleggiate serate parigine in realtà promettono proprio bene. Soprattutto dopo l’inaugurazione il 6 luglio della nuova stagione di Paris Plage al Parc Rives de Seine e al Bassin de la Villette. Tanto più che il re degli aperitivi da cocktail, l’Aperol – dagli anni ’50 in coppia fissa con “Spritz” – quest’anno compie 100 anni. Quindi, per festeggiare, vi proponiamo una carrellata per passare in rassegna i luoghi top di Parigi in cui poter “andare a fare l’aperitivo”. Come in Italia, come a Milano o Torino, dove a prezzo fisso paghi non solo da bere, ma anche da mangiare. Sì, perché quello dell’“apéro à l’italienne” è effettivamente un rito. Rigorosamente dalle 18.00 alle 21.00 (teoricamente pre-cena). Normalmente accompagnato da stuzzichini à grignoter, negli anni si è trasformato in un vero e proprio apericena.

Roberta: come quando prepara la mamma

Roberta, una serie di ristoranti noti a Parigi soprattutto per la deliziosa pasta fresca, come quella che prepara la mamma. Ma anche l’aperitivo non scherza. Tra un Bellini e un Negroni potrete tuffarvi su formaggi e salumi tra il meglio che l’Italia può offrire.

Épicerie Musicale: l’apéro à l’italienne

Avete presente quei bei localini da aperitivo sui Navigli? Beh all’Épicerie Musicale è proprio come sentirsi a casa… ma sul canale Saint-Martin, notoriamente patria di aperitivi sfrenati con chitarra alla mano. Andateci se avete voglia di un Prosecco – le cui colline sono da pochissimo state dichiarate patrimonio dell’umanità Unesco – accompagnato da buon cibo e buona musica.

 

Apero

l’ora dell’aperitivo all’Épicerie Musicale. Foto di ©epiceriemusicaleparis (Facebook).

 

Ma’ Lucia: dal Sud Italia with love

Focaccia, pomodori secchi, parmigiana, arancini ecc. Per assaporare il gusto autentico del Sud Italia bisogna accomodarsi da Ma’ Lucia, la cantin’aperitivo, dove un aperitivo a 8 € (bevanda esclusa) ci sta eccome!

Hostaria Urbana: aria di Venezia

Aperitivo tutti i martedì e mercoledì offerto automaticamente con l’ordinazione del cocktail. Come in un vecchio bacaro veneziano, il buffet è a base di “cicchetti”, stuzzichini in monoporzione accompagnati immancabilmente da “un’ombra”, il bicchiere di vino. Da Hostaria Urbana si può trovare sua maestà il baccalà mantecato: il finger food veneziano per eccellenza. Unica sbavatura: è preparato con olio e non con latte, come la ricetta tradizionale vuole. E la differenza si sente.

 

Apero

Cicchetti e Spritz: ovvero, come sentirsi un vero veneziano ovunque tu sia. Foto di ©hostariaurbana (Facebook).

 

La Reine Mer: apéro in stile “ostriche e champagne”

Questo posticino che dall’esterno sembra una vera e propria pescheria, in realtà è realmente… una pescheria. Capitataci per caso, in realtà La Reine Mer si è rivelato essere molto di più. La formula è semplice: degustazione di frutti di mare e pesce freschissimi accompagnati da un bicchiere di vino. Il che ricorda quei posti deliziosi e senza troppi fronzoli che si susseguono sulla costa adriatica e altrove. Peccato per le porzioni in alcuni casi non proprio da aperitivo all’italiana, ma questo è un discorso a parte. D’altronde, siamo pur sempre a Parigi, e va anche bene così.

Serena Mascoli

Autore: Serena Mascoli

Pugliese, classe 1984, dopo gli studi in Storia dell’Arte e in Codicologia si trasferisce a Gerusalemme e in seguito a Milano. Dal 2013 vive a Parigi lavorando come redattrice per diversi studi editoriali. Viaggiatrice indefessa, sempre alla ricerca di qualche concerto in cui scatenarsi, dell’Italia le manca il suo mare e la Lemonsoda.

Apéro time a Parigi: buffet e drink proprio come in Italia ultima modifica: 2019-07-16T14:14:31+02:00 da Serena Mascoli

Commenti

To Top