VIVERE A PARIGI

Casa a Parigi cercasi: consigli e astuzie per una missione (im)possibile

Che si tratti di un appartamento, di uno studio, di una stanza con altri coinquilini o di un sottoscala, una cosa è certa: trovare un tetto a Parigi avrebbe benissimo potuto essere enumerata tra le famose fatiche di Ercole.

Se il vostro secondo nome è Paperon de Paperoni, ça va sans dire, avrete molte meno difficoltà e più possibilità di scelta nel trovare una casa.

Partiamo, quindi, dal primo punto da tenere a mente quando si cerca un tetto nella Ville Lumière. Gli affitti a Parigi costano. Non siamo ancora ai livelli di quelli londinesi, ma ci siamo vicini.

Per darvi giusto qualche numero, ecco la prima carta degli affitti a Parigi, pubblicata nel maggio 2016. Elaborata a partire dai dati raccolti da Rentswatch in collaborazione con StreetPress, vi darà un’idea di massima del costo medio degli affitti parigini, in prossimità di ogni stazione della metro.

casa

Mappa del costo medio dell’affitto per stazione della metro (Maggio 2016)

Dati da prendere un po’ con le pinze dato che a molti sono sembrati a volte troppo ottimistici. A Parigi trovare annunci di sottotetti di 12mq a 800€ non è affatto fantascienza!

La sproporzione tra domanda offerta non soltanto fa sì che i prezzi lievitino all’inverosimile ma genera anche un altro problema ben conosciuto da chi ci è già passato. Le file d’attesa.

Ricevete una risposta per l’annuncio di uno studio (sì, imparerete presto a considerare « casa » un buco di 17mq) che vi sembra fatto per voi. Il prezzo è abbordabile, si trova addirittura in un quartiere cool e attenzione, avete persino un appuntamento per visitarlo. È fatta! Penserete. Errore, errore gravissimo. Quando arriverete al rendez-vous ci sarete voi, il proprietario e altre 84 persone che come voi, con un sorriso stampato in faccia, sperano di avere un dossier migliore del vostro ed essere scelti.

Il dossier è la sacra Bibbia del cercatore di casa a Parigi, un malloppone di carta stampata che racchiude vita-morte e miracoli del candidato, con un focus particolare sulle sue ultime buste paga. Ma non finisce qui perché altrimenti sarebbe fin troppo facile. Nel 90% dei casi, pur avendo un salario sufficiente a coprire l’affitto, se non avete nella manica il jolly del garante da giocarvi avrete ben poche chances di vincere la partita. Figura quasi mitologica, il garante è una persona, di preferenza francese, che si fa garante per voi con il suo stipendio, che deve essere pari a 3 volte l’importo dell’affitto. Fate un po’ voi i conti.

Chilometri di cercatori di casa come voi, in fila in attesa di visitare l’appartamento, dossier alla mano.

Insomma, quella del cercare casa a Parigi forse era davvero la tredicesima fatica di Ercole, risparmiatagli in extremis per pura clemenza.

Niente panico, se trovare casa a Parigi fosse davvero  una missione impossibile non staremmo qui a parlarvene. Eccovi dunque qualche pista che potrebbe tornarvi utile.

Per gli studenti unicamente. Vi consigliamo una puntatina all’ 11, rue Serpente, 75006 a Paris. Il Club étudiant gestisce oltre 4 mila alloggi, tra residenze universitarie  e affitti di privati. È richiesta un’adesione a pagamento per poter accedere a questi annunci ma i prezzi degli affitti sono davvero competitivi.

Per tutti gli altri cercatori di casa. Create un account gratuito su Appartager.com e Seloger.com. Personalizzate i vostri alert e rimanete sempre informati sui nuovi annunci di affitti che potrebbero interessarvi. Su Omni.fr potrete addirittura costituire online il vostro dossier per trasmetterlo rapidamente al padrone di casa.

Per gli amanti dei social, Italiani a Parigi e Location, Colocation, Sous-location sono alcuni dei gruppi Facebook da sorvegliare giornalmente, insieme a Paris Bon Plans.

Per finire, l’immancabile bouche à oreille, ovvero il passaparola : fate circolare la voce tra amici e colleghi, magari il bonplan del secolo salta fuori !

Non dimenticate che una ricerca giornaliera accurata, la rapidità e la perseveranza pagano sempre ma che anche una buona dose di fortuna non guasta ! Bonne chance !

Roberta Guttadauro

Autore: Roberta Guttadauro

Nata e cresciuta sotto il sole siciliano, è una cittadina del mondo : zaino in spalla, Nikon al collo e taccuino sempre a portata di mano. Parigi è attualmente il luogo che ha scelto per scoprire nuove culture, lingue, cibi, prospettive, sempre con curiosità e a ritmo di Swing.

Casa a Parigi cercasi: consigli e astuzie per una missione (im)possibile ultima modifica: 2017-08-21T14:07:31+00:00 da Roberta Guttadauro

Commenti

To Top