Daft Punk, il duo della French Touch si dice addio dopo 28 anni - itParigi

itParigi

NEWS

Daft Punk, il duo della French Touch si dice addio dopo 28 anni

Daft Punk - frame del video

C’era una volta la French Touch i cui “genitori” erano i Daft Punk. Il loro primo album, Homework, è servito da rampa di lancio per uno stuolo di esponenti made in France (Air, Phoenix, Mr. Oizo tra quelli più conosciuti in Italia) che partendo da varie tendenze disco, hanno esportato in tutto il mondo l’electro-music prodotta nell’Esagono.  

Oggi invece, 22 febbraio, come un fulmine a ciel sereno il duo parigino composto da Thomas Bangalter et Guy-Manuel de Homem-Christo lancia in rete, con la stessa risonanza di una bomba, il video di 8 minuti intitolato semplicemente Epilogue, in cui le date 1993-2021 sembrano sancire la fine di un sodalizio quasi trentennale. La conferma è subitamente  arrivata dalla dichiarazione di Kathryn Frazier, storico agente del duo, contattato dalla webzine musicale Pitchfork

I Daft Punk, una carriera sfolgorante da Around The World a Get Lucky

Insomma, dopo il successo planetario di Random Access Memories – l’album che è valso ben cinque Grammy Awards – i fan avevano buone ragioni per sperare in un nuovo lavoro. Così non è stato, a quanto pare. I Daft Punk decidono di chiudere quindi con stile una carriera sfolgorante, se teniamo conto che hanno prodotto solo quattro album in 28 anni di carriera. E che album! viene spontaneo pensare. Le hit dei soci Bangalter – Homem-Christo hanno segnato i decenni della musica elettronica mondiale, da quel 1997 quando Around The World impazza sui dancefloor di tutto il mondo, pezzo sublimato da un video altrettanto azzeccato, firmato dal regista francese Michel Gondry. Per concludere poi con Get Lucky a cui presta la voce Pharrell Williams

La sperimentazione attraverso le componenti musicale e visiva

E nel mezzo tante collaborazioni importanti, non solo con mostri sacri del loro genere (Giorgio Moroder), ma anche lavorando costantemente, in parallelo alla loro produzione musicale, a una componente visiva sperimentale. Come in Interstella 5555, prodotto della collaborazione con il creatore di Capitan Harlock, il giapponese Leji Matsumoto. Tutti questi elementi hanno contribuito al segno stilistico dei Daft Punk. Persino in rete circolano forse un paio di immagini dei volti dei due, risalenti tra l’altro alla metà degli anni ’90. Perché per il resto, nell’immaginario comune i Daft Punk sono due caschi scintillanti in smoking di paillettes. Le “teste di robot” sono una “sorta di micro-mitologia, una costruzione divertente. Quello che poteva essere un passaggio strettamente personale, ideologico o politico è divenuto un percorso artistico” dichiareranno nel 2007. 

A noi non resta che pensare che questa fine possa essere il germe di un nuovo inizio. Ma per il momento, grazie di tutto. 

L’immagine di copertina è estrapolata dal video Epilogue pubblicato dai Daft Punk sul loro canale Youtube.

Daft Punk, il duo della French Touch si dice addio dopo 28 anni ultima modifica: 2021-02-22T21:30:51+01:00 da Serena Mascoli

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
4
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x