NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA
VIVERE A PARIGI

Cercare una nuova casa a Parigi, il racconto di un’impresa

cercare una nuova casa a Parigi

Il fatto che il mese di maggio sia entrato nel vivo, a Parigi è testimoniato da diversi fattori: le giornate si fanno più lunghe; le rive della Senna si animano con gli apéro serali; i parchi parigini finalmente riprendono vita con i tanti e colorati alberi in fiore; e soprattutto è iniziato lo sport primaverile preferito dagli abitanti della capitale e della sua regione, cambiare casa! Infatti con l’arrivo della primavera i parigini sembra quasi che sentano il bisogno di cambiare casa, e così le agenzie, i siti web, le bacheche degli annunci si riempiono di opportunità, case, studio, duex, trois, quatre pièces pronti ad accogliere nuovi inquilini. Ed è qui che inizia la vera e propria battaglia per cercare una nuova casa a Parigi.

Quello che andrete a leggere è un racconto di ciò che avviene quando si ha intenzione di cambiare o cercare una nuova casa; soprattutto per quelle persone che magari hanno passato più di un anno nel loro amato studio, ma che con il passare del tempo è diventato sempre più piccolo.

Non vogliamo spaventare nessuno, e anzi, vi diciamo che una volta che riuscirete a trovare il vostro appartamento, cercare una nuova casa a Parigi vi sarà sembrato un gioco da ragazzi. Ma almeno vi mettiamo in guardia su quanto dovrete faticare!

cercare una nuova casa a Parigi

Tra tutte queste case, una che fa al caso nostro ci sarà? C’è solo un modo per scoprirlo: provarci!

Prima regola per cercare una nuova casa a Parigi, spulciare tutti i siti

Si inizia sempre per curiosità.

I siti che si consultano son sempre gli stessi, giusto per farsi un’idea su prezzi, zone, spazi: Le Boin Coin, PAP, Se Loger, FNAIM, e via dicendo. Possiamo scegliere la nostra fascia di prezzo, la zona in cui vogliamo cercare casa, possiamo anche indicare i metri quadri desiderati. E non ve lo neghiamo: le scelte son davvero infinite.

Siamo motivati, pieni di stimoli e allora “Perché no? Cerchiamo una nuova casa!”.

Si scelgono quelle più carine in primis; poi si passa a scegliere la zona, perché si sa, ogni zona è diversa dall’altra e per motivi lavorativi, di conoscenze, o semplicemente piacere, la prospettiva della città può cambiare totalmente. Una volta individuata la tipologia della casa e l’arrondissement, si inizia a fare i conti con la realtà; i prezzi.

Lo sappiamo, non è il caso continuare a sottolinearlo, Parigi non è economica. E pagare 20 mq la bellezza di 800€ non è certo la cosa più bella del mondo. Ma via, non ci facciamo demoralizzare e continuiamo a scorrere. Fino a quando …

Eccola! È lei, l’hai trovata. La tua futura casa.

Dalle foto on-line non sembra male: buona pozione, c’è scritto proche des commerces et des transports, e ha anche tutti i comfort! Bene, inviamo la candidatura!

E continuando a scorrere in quei siti, dopo aver inviato la vostra prima candidatura, continuate a vedere offerte veramente interessanti. E anche lì inviate, inviate, inviate, con le dita incrociate e la speranza negli occhi.

cercare una nuova casa a Parigi

Sarà difficile, richiederà molta pazienza, ma una volta trovata la casa giusta a Parigi sarà una grande soddisfazione.

Abbiamo inviato le nostre candidature, e ora?

Per giorni il silenzio della vostra casella e-mail o del vostro smartphone sarà assordante.

Ogni chiamata sarà un sussulto. Ogni e-mail una piccola speranza di risposta. Ma niente; che abbiate contattato agenzie o privati, tutti spariscono per giorni. Finché non iniziano ad arrivare le prime risposte. “Ah meno male, ci sono ancora speranze!”.

Durante questo primo contatto post candidatura, le prime parole che sentirete, saranno dossier e garants. Ve lo diciamo da subito, diventeranno il vostro incubo e manderanno in fumo metà delle vostre candidature. La costituzione di un dossier è abbastanza semplice, ne abbiamo già scritto qui, e serve fondamentalmente ai proprietari o alle agenzie per capire chi realmente si ha di fronte. I garanti invece sono merce rara. Si tratta di qualcuno, possibilmente francese o con un lavoro in Francia, che possa garantire per voi, diciamo una sorta di copertura in caso non possiate più pagare l’affitto.

Ma voi avete entrambi, sia un bel dossier, completo e con tutti i documenti richiesti, sia un garante. E allora di che avete paura?

Della concorrenza!

Ed ecco arrivato il fatidico momento in cui visitate il vostro, forse, futuro appartamento

L’arrivo delle risposte agli annunci, corrisponde all’immancabile riempirsi delle nostre agende.

I rendez-vous con i proprietari di casa o con le agenzie infatti vi faranno letteralmente impazzire. Dal lunedì alla domenica potrà capitarvi di avere una visita agli orari più improbabili. E così iniziano le corse sulla metro o sulle RER; si chiedono i permessi a lavoro; si rientra a casa sfiniti. E tutto ciò per arrivare con in mano un pugno di mosche. Già perché insieme a voi, a vedere quell’appartamento, ci saranno altre 9 persone, con dossier magari migliori del vostro, e quello era solamente il tuo gruppo di visita, perché dopo di voi altre 10 persone son pronte a scoprire la casa.

Insomma, l’abbiamo detto prima, i parigini hanno dato il via al loro sport preferito: cercare una nuova casa a Parigi.

Ma non vi preoccupate. Sarà difficile, frustrante, vi dovrete armare di tanta pazienza e buona volontà e soprattutto non perdere le speranze. Perché per quanto sia complicato, cambiare casa a Parigi, una volta che ci si riesce toglie tante soddisfazioni, almeno fino all’arrivo della prossima primavera!

Ma arriviamo alla conclusione

Perché è anche giusto sapere che chi al momento sta scrivendo è proprio nel bel mezzo di questa incredibile impresa. Serate passate sui siti, corse per tutta l’Île de France, incontri con proprietari e agenzie. È una sfida difficile, l’abbiamo ripetuto più e più volte; ma son sicuro che, alla fine, ce la faremo, e se volete sapere come va a finire, e avere qualche prezioso consiglio a ricerca finita (ragazzi, son scaramantico, non dire gatto…) continuate a seguirci sugli schermi di itParigi!

E voi avete mai avuto modo di cercare una nuova casa a Parigi? Avete episodi, aneddoti, storie particolari che volete condividere con noi? Commentate l’articolo o i nostri canali social!

Alessandro Pesapane

Autore: Alessandro Pesapane

Nato tra le splendide spiagge della Sardegna, dopo aver lavorato nel mondo della comunicazione e della formazione nella sua regione, si trasferisce a Parigi nel giorno esatto in cui compie i fatidici 30 anni.
Appassionato di arte, musica, cinema, cultura, sport, politica, cucina, scrittura, lettura, natura, architettura, non ha ancora trovato qualcosa che lo annoi, ma la sua ricerca non è ancora finita.

Cercare una nuova casa a Parigi, il racconto di un’impresa ultima modifica: 2018-05-22T10:45:18+00:00 da Alessandro Pesapane

Commenti

To Top