EVENTI

Giorgio Conte fa tappa a Parigi con il suo Sconfinando Tour

Giorgio Conte

La grande canzone d’autore italiana torna a Parigi. Il prossimo 23 maggio, infatti, Giorgio Conte calcherà nuovamente il palco del Café de la Danse, per una serata all’insegna della magnifica musica nostrana. Dopo l’uscita del suo ultimo album, “Sconfinando” (nell’autunno del 2017), Giorgio Conte ha infatti intrapreso un tour europeo dall’omonimo titolo. Ad accompagnare le frère cadet le plus célèbre de la chanson italienne nel suo “Sconfinando Tour”, ci sarà anche il cantautore Peppe Voltarelli, ex leader del gruppo calabrese “Il parto delle nuvole pesanti”, il quale ha poi intrapreso la carriera solista a partire dal 2006.

Fratello minore di Paolo Conte, con il quale condivide la passione per il jazz e swing, Giorgio ha iniziato la sua carriera musicale, scrivendo canzoni per altri artisti, come Ornella Vanoni, Mina e Fausto Leali. Il vero esordio da cantautore arriva nel 1983, con l’album “Zona Cesarini”. Negli anni successivi inciderà altri grandi dischi di successo, come ad esempio “Giorgio Conte” (1993), Il “Contestorie” (2003). Contemporaneamente intraprenderà anche numerose tourné in giro per il mondo, soprattutto nei paesi francofoni, come Francia e Canada. Il forte legame (musicale) di Giorgio Conte con i ritmi e le melodie della canzone d’autore francese, gli sono valsi infatti l’appellativo di “Brassens Italiano”. Con la pietra miliare della musica francese, Conte condivide una sottile vena ironica, testi a volte non-sense e uno stile musicale a dir poco inconfondibile.

Giorgio Conte Cafè de la Danse

Sconfinando Tour: Peppe Voltarelli e Giorgio Conte in concerto al Café de la Danse

Con Sconfinando Tour, Giorgio Conte si presenta al suo pubblico in una veste un po’ insolita. Il cantautore di Asti sarà accompagnato al pianoforte dal compositore Alessandro Nidi, il quale ha diretto l’orchestra Duchessa di Parma per gli arrangiamenti di Sconfinando. Tra i probabili brani che Conte eseguirà in live, non potranno mancare “Gne Gne”, “Arte”, “Antonie”, “Stringimi forte”. Oltre ai grandi classici, potrebbero essere proposti gli inediti di Sconfinando come “Questo vivere” e “Stop & Go”. La prima parte del concerto sarà invece affidata a Peppe Voltarelli. I testi legati alla sempreverde “questione meridionale” e la musica coinvolgente (un misto tra rock-pop e musica etnica-popolare) hanno infatti reso il cantante calabrese una delle voci più celebri del (maltrattato) Sud Italia nel mondo.

Peppe Voltarelli Giorgio Conte

Prima di approdare a Parigi, il duo Conte-Voltarelli sarà in giro per i palchi di Belgio (Bruxelles e Liegi) e Lussemburgo (Bertragne). L’altra meta francese sarà invece a Le Rex di Toulouse, il prossimo 24 maggio. Lo spettacolo parigino al Cafè de la Danse (5, passage Louis Philippe, 75011 Paris), avrà inizio alle ore 20.

I lettori di itParigi potranno usufruire di un’offerta speciale per acquistare il biglietto (in prevendita) al prezzo di 20 €, cliccando su questo link.

Il concerto di Giorgio Conte a Parigi è un evento irrinunciabile, non solo per i fan del cantautore di Asti, ma per tutti gli amanti della grande musica italiana. Appuntamento al 23 maggio.

Antonello Ciccarello

Autore: Antonello Ciccarello

Siciliano di nascita, nel 2012 consegue la laurea triennale in Giornalismo per Uffici Stampa all’università di Palermo e, nel 2014, la laurea magistrale in Giornalismo e Cultura Editoriale presso l’università di Parma. Amante dei Beatles, dei viaggi e interessato a tutto ciò che riguarda la cultura, la politica e la società, scrive per raccontare il mondo.

Giorgio Conte fa tappa a Parigi con il suo Sconfinando Tour ultima modifica: 2018-05-17T14:30:27+00:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

To Top