ATTIVITÁ

Le pizzerie inconturnables di Parigi (più due sorprese golose)

pizzerie

Pizza, pasta e mandolino”. Quante volte noi italiani all’estero abbiamo dovuto sentire questa tiritera? Certo, ci sono anche delle varianti che spesso riguardano la mamma o la mafia. Eppure… Eh sì, la pizza (buona) è qualcosa che fa parte del nostro DNA. Di pizzerie, come anche di italiani, è pieno il mondo ma… Anche tu inorridisci all’idea dell’ananas o delle patatine fritte sulla pizza? Conosci alla perfezione la differenza tra pizza “napoletana” e pizza “romana”? Soprattutto, ti scateni alla ricerca della migliore pizzeria in qualunque angolo del globo ti trovi? Se la tua risposta è “sì” sei nel post(o) giusto!

Alla ricerca della pizza perduta: perché anche a Parigi si possono trovare delle ottime pizzerie.

Dal punto di vista culinario Parigi è davvero un’enorme caverna di Ali Babà, ricca di tesori gastronomici in ogni angolo dei suoi 20 arrondissements. Tra bistros, brasseries, caves à vin, restos, boulangeries e cafés non è poi così difficile trovare anche delle pizzerie niente male.

Quelle che vi proponiamo sono state tutte rigorosamente testate (più e più volte) dalla redazione di ItParigi.it. Non si tratta di una classifica, ma semplicemente di una lista, non esaustiva, delle pizzerie in cui ci siamo trovati bene e in cui abbiamo mangiato un’autentica pizza à l’italienne. Nulla vieta a voi, affezionati lettori di ItParigi.it, di contribuire con le vostre esperienze e i suggerimenti ad allungare e migliorare questo elenco di pizzerie del cuore a Parigi.

Popine – 108, Boulevard de Ménilmontant

Pollice in su – Al momento, a nostro parere, quella di Popine è una delle migliori pizze di Parigi. Gli ingredienti sono ottimi e italiani al 100%, come anche lo staff. Visto che ci siete, assaggiate anche il tiramisù della casa: da leccarsi i baffi!

Pollice in giù – Chi non mangia formaggi o latticini potrebbe trovare delle difficoltà a farsi cambiare gli ingredienti sulla pizza.

pizzerie

La pizzeria Popine nel 20° arrondissement.

Tripletta – 88, Boulevard de Belleville

Pollice in su – Anche in questo caso siamo a una delle posizioni più alte della classifica delle migliori pizzerie in città. La pizza rispecchia tutti i canoni e i criteri di qualità della vera pizza napoletana (qui la pagina Facebook).

Pollice in giù – I prezzi, seppure abbastanza in linea con quelli parigini, sono leggermente più alti della media. In una città in cui il costo di una pizza in genere non è propriamente economico, questo aspetto potrebbe fare la differenza.

pizzerie

“La pizza è la vita” da Tripletta.

Big Mamma Group

Pollice in su – Il gruppo Big Mamma gestisce ben sei tra pizzerie e trattorie. Celebre, anche per i costi “italiani” (la margherita costa 5 euro!!!) e la pizza all’altezza delle aspettative è la Pizzeria Popolare all’11 di rue Réaumur.

Pollice in giù – Il tasto dolente di questo gruppo di pizzerie è la fila d’attesa all’esterno, non essendoci la possibilità di prenotare un tavolo. Per esempio, per la Pizzeria Popolare bisogna essere già in fila alle 18.30 del pomeriggio se si spera di avere qualche possibilità di sedersi.

pizzerie

La pizza della Pizzeria Popolare è sempre una buona idea, anche se c’è un po’ da aspettare.

Il Posto – 356, Rue de Pyrénées

Pollice in suLocalino accogliente, il forno a legna e la “classica” pizza napoletana fanno di questa pizzeria il luogo ideale per cenare. Da provare la pizza Parmigiana!

Pollice in giù – Il numero risicato di posti a sedere e la posizione un po’ decentrata potrebbero scoraggiare gli eventuali avventori. Peccato.

pizzerie

La pizza Parmigiana della pizzeria Il Posto: che bontà!

O’ Scià – 42, Rue Tiquetonne

Pollice in su – Tra tutte le pizzerie di Parigi, O’ Scià è quella che maggiormente ha puntato sulla sua “napoletanità” come carattere peculiare. Considerando che siamo a Parigi, a due passi da Les Halles, il rapporto qualità/prezzo è decisamente positivo.

Pollice in giù – Purtroppo negli ultimi anni O’ Scià ha un po’ subito lo scotto del suo successo, divenendo una delle pizzerie più turistiche di Parigi.

pizzerie

Il forno a legna, elemento necessario per una vera “pizza napoletana”.

Bonus goloso numero 1 – Se si è di corsa e non si ha la possibilità di fermarsi per gustare un’ottima pizza in santa pace, la soluzione è Pizz-Art in rue Jean-Pierre Timbaud. La pizza è al taglio come in Italia e gli ingredienti tutti di prima qualità!

Bonus goloso numero 2 – Come tutti (gli italiani a Parigi) sanno, per la focaccia è un discorso a parte dal momento che non è così sdoganata come la pizza. Se morite dalla nostalgia e non avete voglia di passare ore a spignattare dirigetevi verso il piccolo traiteur italien Al Forno di rue du General Brunet. Tra le tante specialità italiane servono anche una deliziosa focaccia con origano, olive e acciughe. Da non perdere!

 

Serena Mascoli

Autore: Serena Mascoli

Pugliese, classe 1984, dopo gli studi in Storia dell’Arte e in Codicologia si trasferisce a Gerusalemme e in seguito a Milano. Dal 2013 vive a Parigi lavorando come redattrice per diversi studi editoriali. Viaggiatrice indefessa, sempre alla ricerca di qualche concerto in cui scatenarsi, dell’Italia le manca il suo mare e la Lemonsoda.

Le pizzerie inconturnables di Parigi (più due sorprese golose) ultima modifica: 2017-09-28T11:11:20+00:00 da Serena Mascoli

Commenti

To Top