Giornata internazionale della danza 2021: eventi e storie d’étoiles - itParigi

itParigi

ARTE EVENTI

Giornata internazionale della danza 2021: eventi e storie d’étoiles

giornata internazionale della danza - danzatrice hip hop

Anche quest’anno, il 29 aprile si celebrerà la giornata internazionale della danza. Il 2021 però vuole, ancora una volta, tenerci sulle spine a causa dell’emergenza sanitaria. Ecco che numerosi eventi avranno luogo in rete, per permetterci di assistere agli spettacoli dei più bravi ballerini al mondo. Perché non ripercorrere la storia di alcune delle étoiles più famose del palcoscenico? Parigi per esempio, può contare la presenza di due super italiane e della grande Isadora Duncan… Scopriamo insieme perché.

La danza è parola in movimento. È quel racconto fatto di muscoli, espressività e grazia che non ingiallirà mai in una vecchia biblioteca. Avere la fortuna di assistere a uno spettacolo di danza, è insomma leggere senza il bisogno di sfogliare delle pagine. Un’emozione impareggiabile che diventa ancor più fuoco quando siamo noi a muovere quei passi. Che si balli in gran segreto, magari mentre sfaccendiamo in casa o più coraggiosamente davanti amici e parenti, l’energia che il corpo sprigiona quando lasciamo andare il dolore e alziamo il volume, è unica. Ecco perché la giornata internazionale della danza, che avrà luogo il 29 aprile 2021, non è rivolta solo agli addetti ai lavori, ma a chiunque voglia o senta di far parte di questo fuoco.

Giornata internazionale della danza: gli eventi on line del 2021

Che la Ville Lumière fosse un prezioso e secolare scrigno di arti, non è un mistero per nessuno. Il fatto poi, che la danza classica sia nata proprio in Francia, è rivelatore. Sarà proprio il grande re Sole, Luigi XIV, a voler istituire nel 1661 l’Académie Royale de danse, capeggiata da Pierre Beauchamp. Fu il maestro Beauchamp a codificare le cinque posizioni classiche, stabilendone anche la denominazione. Dall’impulso di Versailles insomma, la danza esplode in tutto il mondo arrivando anche in Russia dove, nel 1735, sarà fondata l’Accademia imperiale. La giornata internazionale della danza ci ricorda ancora una volta, quanta evoluzione e sperimentazione abbia in sé quest’arte.

E nonostante oggi, non potremo godere di persona di uno spettacolo a teatro, causa Covid-19, sarà il teatro a venire a casa nostra. L’Institut International du Théâtre ITI di Parigi, patron della Journée internationale de la danse, organizzerà degli eventi on line, il prossimo 29 aprile, per celebrare degnamente la quinta arte. RDV allora sul sito ufficiale dell’organizzazione che, il 27 marzo scorso, ha festeggiato anche la giornata internazionale del teatro, con un ospite (on line) d’eccezione: l’attrice britannica Helen Mirren. Ma ora, immergiamoci nella storia di chi quel sogno sulle punte lo ha vissuto ed è diventata una figura emblematica della danza a Parigi. Stiamo parlando delle étoiles Eleonora Abbagnato e Valentine Colasante. Non mancheremo poi di omaggiare la grande Isadora Duncan, sepolta proprio nella Ville Lumière e tradita da un elegante foulard…

Eleonora Abbagnato: dalla Sicilia all’Opéra de Paris, sulle punte di un sogno

Non manca mai di raccontare le proprie origini con una grazia e una sincerità non comuni. È italiana, italianissima dell’assolata Sicilia, ma il suo sogno vissuto sulle punte, la porta a volare a Parigi poco più che adolescente. Stiamo parlando della grande Eleonora Abbagnato, uno dei nostri orgogli made in Italy. La nota ballerina è stata nominata étoile dell’Opéra National de Paris nel 2013. Un lungo cammino artistico che l’ha portata a danzare per grandi come Roland Petit, tra gli altri.

Parcours d’Etoile: Eleonora Abbagnato – Fonte © Opéra Garnier YouTube Officiel

Un trionfo assoluto per quella bambina palermitana che aveva iniziato a danzare quasi per caso e che dopo tanti sacrifici, ma sempre con un obiettivo molto chiaro nel cuore, è riuscita a stregare la Francia e il mondo. Pochi danzatori possono vantare un percorso simile ed Eleonora ha dimostrato per davvero che volere è potere. Ascoltate la sua storia direttamente dalle sue parole, che risuonano chiare e appassionate. Un esempio di coraggio, disciplina e grazia che non poteva mancare nel nostro omaggio alla giornata internazionale della danza.

Valentine Colasante, un’altra splendida étoile del Palais Garnier che ha origini italiane   

Tra les italiens de l’Opéra c’è anche la meravigliosa Valentine Colasante. Classe 1989 e nata a Parigi, la giovane danzatrice ha genitori italiani: la mamma è insegnante di danza classica e il papà è un pianista. Capite bene che con questi presupposti, l’anima di Valentine non poteva non consacrarsi all’arte e così è stato. Entrerà bambina, nel 1998 nella Scuola di ballo dell’Opéra di Parigi e da quel momento, inizia un cammino d’intensa sperimentazione. Parteciperà, infatti, anche a coreografie contemporanee vincendo numerosi concorsi.

Parcours d’Etoile: Valentine Colasante – Fonte © Opéra Garnier YouTube Officiel.

Arrivano poi i ruoli principali e Valentine si distingue sempre più per eleganza e potenza espressiva. Un volto il suo quasi imperturbabile, da divinità greca, che trasmette diverse emozioni nello spettatore. Nel 2018, la nomina a étoile dell’Opéra National de Paris che la vedrà protagonista di grandi classici della danza come il Don Quichotte. Un altro esempio d’italianità di cui andiamo fieri e che a buon diritto, celebriamo in occasione della giornata internazionale della danza.

Isadora Duncan: l’incantevole ribelle della giornata internazionale della danza

“Addio, amici. Vado verso l’amore”. Di lì a qualche attimo, si spegnerà per sempre una delle stelle più luminose della danza e colei che creò la danza moderna: Isadora Duncan. La ribelle americana figlia di madre irlandese e padre scozzese, tradita dal suo foulard… Ebbene sì: era il 1927 quando, all’apice del successo, la Duncan saliva in macchina del suo amante, il pilota automobilistico francese di origini italiane, Benoît Falchetto. La danzatrice era solita indossare una lunga stola, simbolo del suo fascino senza tempo, ma quella sera a Nizza, il suo foulard s’impigliò nella ruota della Bugatti di Falchetto… Il resto è storia.

Immagini della grande Isadora Duncan – Fonte: John Hall YouTube Channel.

Le ceneri di Isadora Duncan sono conservate nel cimitero di Père-Lachaise, ma l’anima dietro quella lapide rimarrà per sempre immortale. Nella giornata internazionale della danza non potevamo non celebrare la figura della ballerina classica che per prima ha gridato la sua libertà al mondo. Fautrice di quella danza moderna che era al suo primo vagito, di quella ribellione del corpo, propria della più elegante fra le baccanti. In questo video, alcune immagini d’epoca che ci fanno rivivere il mito di una donna forte che ha avuto il coraggio di abbattere le convenzioni, rendendo il mondo della danza più accessibile e umano.

Perché come disse la stessa Isadora Duncan:

“Sei stato selvaggio, un tempo. Non lasciarti addomesticare”.

Foto di copertina: un artwork digitale che raffigura una giovane ballerina. Fonte: PIxabay.

Giornata internazionale della danza 2021: eventi e storie d’étoiles ultima modifica: 2021-04-29T09:00:00+02:00 da Sarah Jay De Rosa

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Muy linda nota. Gracias.

To Top
4
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x