NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA
COSA FARE PARIGI

Joyeux Anniversaire Moulin Rouge: 130 anni di follie!

Moulin Rouge Locandina

Moulin Rouge: una gran festa gratuita per celebrare i suoi (primi) 130 anni! Domenica 6 ottobre la magia iconica di uno dei luoghi simbolo di Parigi ha preso forma proprio davanti allo storico mulino. Proiezioni di una sensualità lunga 130 anni e un indiavolato French Cancan davanti all’entrata ha allietato il pubblico e il tutto, senza pagare il biglietto!

Moulin Rouge: il tempio dell’Operette e l’Exposition Universelle

Moulin Rouge

Locandine Moulin Rouge © Moulin Rouge Site Officiel

L’Exposition Universelle ci riporta immediatamente alla più bella del reame parigino: la Tour Eiffel. Ma non fu soltanto la Dame de Fer ad aprire i suoi occhi sul mondo nel 1889. Un altro sguardo un po’ più coquin, come dicono qui, si stava sollevando sulla Butte de Montmartre: il Moulin Rouge! Pigalle accoglie quindi un altro monumento che diventerà presto, il simbolo “des années folles”. E mentre il casto Sacré Coeur si ergeva pietra dopo pietra sulla collina di Montmartre, il fratellastro sensuale e irriverente di Place Blanche, apriva i battenti diventando il tempio dell’Operette.

La Goulue: la regina di quel French Cancan, nato dalla quadriglia inglese

Moulin Rouge: La Goulue e Jane Avril

La Goulue a sx e Jane Avril a dx © Vanilla Magazine.it

Tra le Vedettes, come le chiamano a Parigi, che facevano girare la testa ai signori uomini, con le loro gambe sinuose e le giarrettiere bene in mostra, la regina indiscussa fu sicuramente Louise Weber, in arte La Goulue. Non proprio una bellezza, come dire, canonica, ma con un talento di sicuro straordinario. La reputazione di cancaneuse d’eccellenza non lascerà mai La Goulue, anche se un’altra Vedette calcherà le scene del Moulin Rouge con grande successo. Parlo di Jane Avril detta Jeanne la Folle che dietro la sua esuberanza nelle sfrenate danze a Pigalle, celava un animo colto e raffinato.

Le Pétomane: uno che al Moulin Rouge …la sparava grossa!

Moulin Rouge - Le Petomane

Le Petomane © My Personal Trainer

Ebbene sì, non solo gambe tornite e lingérie sensuale al Moulin Rouge. Oltre all’Operette e alla danza, c’erano anche artisti da cabaret. Dopo tutto la parola d’ordine del Mulino Rosso era gaiezza e chi meglio di Monsieur Pujol, detto Le Pétomane, poteva far sorridere il pubblico di Pigalle? Questo signore, ingaggiato dopo un “sonoro” colloquio dal papà del Moulin Rouge, Charles Zidler, aveva uno strano modo di far musica… Con i suoi peti riusciva ad emettere surreali melodie che riscuotevano un grande successo tra gli spettatori!

Da Toulouse-Lautrec a Edith Piaf e altri: gli artisti al Moulin Rouge

Sembra di sentire ancora il passerotto di Parigi, cantare a Pigalle:

♫♪ Allez venez, Milord
Vous asseoir à ma table
Il fait si froid dehors
Ici, c’est confortable
♫♪

E tra turbinii di gonne e sguardi ammiccanti, fedelmente ritratti da Toulouse-Lautrec, artisti di ieri e di oggi, sfilavano al Moulin Rouge. Da Elvis a Salvador Dalì fino al compianto George Michael: i più grandi dell’arte, dalla pittura alla musica, dal cinema alla televisione, hanno occupato almeno una volta, una delle poltroncine del tempio del Cancan.

Non soltanto perché il Mulino Rosso è uno dei luoghi simbolo di Parigi, ma perché Parigi stessa è un simbolo che non conosce schematizzazioni, che è sempre una scoperta senza tempo. Credo sia questa la magia di questa città: non importa se siamo filo-punk o estimatori della Belle Epoque: Parigi va bene per tutti e ad ogni angolo, in ogni rue, puoi trovare quel pezzo di storia e di mondo affine alla tua anima e ai tuoi gusti.

Il Moulin Rouge festeggia i suoi 130 anni il 6 ottobre

Moulin Rouge oggi

Il Moulin Rouge oggi © Fathomaway

E allora dopo questa breve immersione nella storia del cabaret più sexy al mondo, non ci resta che festeggiare tutti insieme i suoi 130 anni! Ancora una volta, i danzatori dell’antica quadriglia inglese, ci faranno sognare sotto le stelle di Pigalle! Et alors, vous aussi, venez Milord!

Info pratiche

Luogo: Place Blanche, Moulin Rouge, metro linea 2 – fermata Blanche

Booking: gratuito per domenica e poi per le altre date è possibile acquistare il biglietto qui https://www.moulinrouge.fr/reservations

 

Sarah Jay De Rosa

Autore: Sarah Jay De Rosa

Classe 1987 e pugliese purosangue. Sono laureata in Lettere Moderne e lavoro come redattrice dal 2012. Vivo tra l’Italia e Parigi dove collaboro come redattrice/traduttrice bilingue francese. Adoro la cultura, i Pink Floyd, Led Zeppelin e Peter Gabriel, per citarne alcuni. Sono museum addicted e adoro scarpe altissime che non metterò mai. Spero di farvi amare Parigi almeno un decimo di quanto la amo io.

Joyeux Anniversaire Moulin Rouge: 130 anni di follie! ultima modifica: 2019-10-07T09:43:49+02:00 da Sarah Jay De Rosa

Commenti

To Top