Pizza fatta in casa a prova di confinement - itParigi

itParigi

ITALIANI A PARIGI LE RICETTE DEGLI EXPAT

Pizza fatta in casa a prova di confinement

Pizza fatta in casa - Pizza Con datterino e nduja

La pizza è sicuramente il simbolo dell’italianità nel mondo. Nel 2020, complice il confinement, molti di noi hanno appreso l’arte della pizza fatta in casa, un gustoso modo di ingannare il tempo e concentrare le energie in qualcosa di buono.

Domenica 17 Gennaio si celebra Giornata mondiale della pizza italiana. Si stima che nel solo 2020 il volume delle pizze ordinate corrisponda a 20 campi di calcio!

Noi expat sappiamo bene quanto sia importante avere una buona pizzeria nella città in cui viviamo e fortunatamente Parigi offre una vasta gamma di ottime pizzerie italiane.

Ma se la nostra pizzeria del cuore non consegna nel nostro arrondisement, che si fa? Vi vengo in soccorso con una ricetta facile facile di una pizza fatta in casa a lunga lievitazione che necessita di pochi ingredienti e di un giorno di lievitazione. Vi assicuro che ne vale la pena!

Pronti?

Pizza fatta in casa - Pizza Nduja
La mia pizza nduja, datterino e mozzarella di bufala. PH. Giusi Giaconia

Pochi ingredienti per la pizza fatta in casa

La pizza è un alimento semplice, composto da pochi ingredienti base: farina, lievito, acqua e olio. Vi sono tante ricette per la pizza fatta in casa, ma questa è quella che preferisco e che ho collaudato. Questa ricetta utilizza il famoso “metodo Bonci“, dell’omonimo maestro di arti bianche, che consiste in un impasto ad alta idratazione e a lunga lievitazione. Il risultato è una pizza dall’impasto morbido, alveolato e facile da digerire, proprio come quella della nostra pizzeria del cuore.

Ingredienti

500 gr farina forte ( 12 gr proteine)

400 ml acqua

3 gr lievito fresco o 1 gr lievito secco

1 cucchiaino di zucchero o miele

2 cucchiai di olio

10 gr di sale

Per la buona riuscita della pizza, è importante usare una farina proteica, adatta alle lunghe lievitazioni.

Con queste dosi di solito preparo una pizza unica nella teglia in dotazione al forno o 2 pizze medio-grandi. Ma potete anche farne 3 se vi piace un poco più bassa.

Impastate con una forchetta, fate le pieghe e mettete in frigo

Nessun lavoro di braccia o planetaria per questa pizza! Vi serviranno una ciotola, una forchetta e 45 minuti per le pieghe. Poi dimenticatevene per 24 ore.

Sciogliete il lievito fresco in un poco dell’acqua presa dal totale con un cucchiaino di zucchero. In una ciotola capiente mescolate con una forchetta la farina con l’acqua, aggiunta poco alla volta. Unite il lievito sciolto e amalgamate bene. Aggiungete l’olio e per ultimo il sale (il sale va messo alla fine perché non deve entrare in contatto diretto con il lievito). Avrete un composto grezzo e appiccicoso. Lasciate risposare a temperatura ambiente per 20 minuti.

Una volta trascorso il tempo di riposo, trasferite il composto su un piano infarinato, allargatelo formando un rettangolo e fate un giro di pieghe a tre: piegate il lembo superiore verso il centro e poi dal centro verso la parte inferiore (vedi foto). Ripetete questa operazione altre 2 volte a distanza di 20 minuti. Coprite la ciotola con la pellicola e mettete in frigo per 24 ore.

Fate lievitare a temperatura ambiente e preparate il condimento

Dopo 24 ore in frigo, il vostro impasto avrà raddoppiato il volume e ci saranno delle belle bollicine! Tiratelo fuori dal frigo e lasciatelo riposare, coperto con un canovaccio, a temperatura ambiente per almeno 2 ore (in inverno anche 4). Se decidete di fare pizze singole, dividete l’impasto in panetti più piccoli e lasciateli lievitare.

Pizza fatta in casa - Impasto Dopo 24 H
Impasto dopo 24 h di lievitazione in frigo. PH. Giusi Giaconia

Nel frattempo, preparate i vostri condimenti preferiti. Questa volta mi sono fatta prendere dalla gola e ho fatto due pizze gourmet: una con salsa di datterino, mozzarella di bufala e nduja calabrese; l’altra con patate, funghi trifolati, mozzarella di bufala e lardo del norcino. Ammetto che essere in Italia ha i suoi pregi! Sbizzarritevi e usate la vostra fantasia per condire le vostre pizze fatte in casa.

Infornate e gustate la vostra pizza fatta in casa

Trascorso il tempo di risposo, riscaldate il forno in modalità statica a 250° C, stendete le vostre pizze nelle teglie e conditele. Cuocete le vostre pizze per 10-12 minuti nel ripiano basso del forno e poi continuate la cottura per altri 10 minuti in quello intermedio. Aggiungete i formaggi 2 minuti prima di sfornare le pizze. Le tempistiche sono orientative, perché ogni forno è diverso. Controllate spesso per evitare brutte sorprese.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e che questo weekend celebrerete il World Pizza Day con una soffice e deliziosa pizza fatta in casa. Ma da lunedì si torna in forma, mi raccomando!

Pizza fatta in casa a prova di confinement ultima modifica: 2021-01-15T09:00:00+01:00 da Giusi Giaconia

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x