NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itParigi

ARTE & CULTURA EVENTI

Mostra Maria Antonietta: la regina alla Conciergerie fino a gennaio 2020

Locandina Mostra Maria Antonietta

Mostra Maria Antonietta: la storia di uno dei più incredibili personaggi della storia francese, in esposizione alla Conciergerie. Ebbene sì! Avete letto bene, miei cari lettori. La regina più controversa di Versailles, fa il suo ritorno nel luogo più tragico della sua esistenza. Una nuova mostra per rivivere il mito di Marie Antoinette, ha aperto le sue porte ad ottobre e continuerà ad accogliere visitatori fino al 26 gennaio 2020! Ci sarete anche voi? Noi speriamo di sì!

Mostra Maria Antonietta: la piccola austriaca fa il suo ritorno alla Conciergerie

I want candy , cantavano così i Bow Wow Wow, ritrovati nella colonna sonora di Marie Antoinette. Una strepitosa Sofia Coppola dirige Kirsten Dunst nel 2006, in una Maria Antonietta immersa nella sua realtà di regina bambina, con un sottofondo rock anni ’80. Del resto si sa, tale padre tale figlia, e il cognome Coppola in merito a originalità e talento, è sempre una garanzia. Ma non siamo qui a parlare di cinema, ragazzi, perché una nuova esposizione a Parigi, ha già stregato i visitatori di tutto il mondo! È la Mostra Maria Antonietta, o più precisamente, “Exposition Marie-Antoinette, métamorphose d’une image”. Ed è proprio nel titolo della mostra, la chiave di volta per comprendere sotto quale ottica verrà stavolta esposta la regina più odiata di Francia.

Marie Antoinette e la metamorfosi di un’immagine: la sua

La Conciergerie, teatro della morte di Maria Antonietta

La Conciergerie, teatro della morte di Maria Antonietta © Air France

L’Arciduchessa d’Austria, ancora bambina e già strappata al suo Paese per diventare la futura Delfina di Francia, è stata dipinta in mille modi. Secoli di storia (e di storie sul suo conto…) sono passati da quel 16 ottobre 1793, in cui il popolo francese rivendicava ufficialmente la sua libertà dalla monarchia e una giovane donna perdeva la vita in modo brutale. La ghigliottina sibilò intorno a mezzogiorno nell’attuale Place de la Concorde… La fine di un’esistenza, l’inizio di un mito.

Il rapporto che la Francia ebbe con Maria Antonietta, fu sempre e immediatamente controverso: la regina bambina venne sempre vista come “la straniera”, una figura che non si sarebbe mai integrata nella corte del Giglio reale. Si dice che i nobili francesi appellassero la piccola figlia dell’imperatore Francesco I, con un molto poco rispettoso “autruchienne” (l’ostricagna), invece di chiamarla l’autrichienne (l’austriaca). Eppure, nonostante la gestione del suo regno e le sciocche frasi sulle brioches che le sono state attribuite, il fascino di Maria Antonietta continua ad incantarci. La Conciergerie, teatro di quella nera giornata di morte, ha deciso di far “tornare” la regina in un’esposizione indimenticabile: la mostra Maria Antonietta.

Vestiti sontuosi, gioielli, arte e cinema: Maria Antonietta non è mai morta

Maestoso abito di Maria Antonietta alla Conciergerie

Maestoso abito di Maria Antonietta alla Conciergerie © Conciergerie Paris

Nella mostra Maria Antonietta – metamorfosi di un’immagine, viene sublimata la figura dell’ultima Delfina di Francia, in un’escalation di oggetti e momenti d’arte. I suoi abiti sontuosi, esposti in tutta la loro magnificenza, i suoi gioielli, una ciocca dei suoi capelli, la veste bianca del patibolo: tutto, pur di celebrare quella che divenne un’icona mondiale. E se il 1700 vi sembra troppo lontano, l’expo Marie-Antoinette ha il merito di raccogliere le testimonianze più recenti del mito della regina. Giganti dell’arte e del cinema che hanno tradotto a modo loro la figura della sposa di Luigi XVI, animano con i loro interventi, che sia una tela o lo spezzone di un film, i corridoi della Conciergerie.

Veste del patibolo di Maria Antonietta

Veste del patibolo di Maria Antonietta © Conciergerie Paris

Maria Antonietta è stata detestata e calunniata, adorata e imitata, ma di sicuro il suo mito è sopravvissuto grazie e nonostante tutto questo. Perché come disse un certo Freddie Mercury, di cui è ricorso l’anniversario dalla morte il 24 novembre scorso:

“Io non sarò una stella del rock. Io sarò una leggenda”.

Maria Antonietta è leggenda.

 

Info pratiche

Dove: Conciergerie – 2, boulevard du Palais  75001

Quando: fino al 26 gennaio 2020

Orari: 9:30 – 18:00

Info booking: http://www.paris-conciergerie.fr/en/News/MARIE-ANTOINETTE-METAMORPHOSES-OF-AN-IMAGE

Aperture straordinarie: 1 gennaio 2020

Mostra Maria Antonietta: la regina alla Conciergerie fino a gennaio 2020 ultima modifica: 2019-12-04T12:51:42+01:00 da Sarah Jay De Rosa
To Top